enigma

L’equilibrio del tutto

Nulla ha uno spirito fondato e immanente in se stesso , ma ogni cosa è fuori di sé, in uno spirito estraneo; l’equilibrio del tutto non è né l’unità che permane presso se stessa, né il suo acquietarsi dopo essere tornata a sé, ma anzi si basa sull’estraniazione dell’opposto.

F. Hegel, La Fenomenologia dello Spirito

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “L’equilibrio del tutto

  1. Agata in ha detto:

    Nella vita non è affatto facile raggiungere l’equilibrio del tutto…, e questo Hegel lo aveva realizzato; chi lo ottiene vuol dire che è riuscito in un’operazione che va oltre il limite del sè, perchè ha raggiunto lo spirito assoluto. Quest’ultimo è una meta molto ambita, e a raggiungerla sono solo gli spiriti forti: questi devono avere un’alta coscienza di sè e degli altri (essere sensibili nella vita, capire le percezioni), devono possedere una forte autocoscienza (mettersi nei panni degli altri, essere molto altruisti e donarsi all’altro) per alimentare, non attraverso l’amore ma attraverso la lotta, la dinamica del servo padrone, che conduce, per altre vie all’amore; essere ragionevoli (avere un’ottima capacità osservativa e critica) per raggiungere la “virtu”;
    infine si arriverà al più alto grado di dignità, con lo spirito assoluto, che permetterà di possedere i veri valori della vita quali la morale, la famiglia, i rapporti sociali.

    A mio avviso la mancanza di una forte volontà interiore, e di una ben definita personalità non permettono all’individuo di raggiungere, nè tantomeno di avvicinarsi allo spirito assoluto;
    Per questo l’individuo a volte, all’inizio del suo cammino, percepisce i propri limiti, ma quando non è in grado di percepirli, dovrebbe avere quell’umiltà tale, da permettere ad un’altra coscienza di coadiuvarlo;
    L’Essere umile è la vera bellezza, la vera virtù di ognuno. Il continuo cambiamento, il rimanere alle pure percezioni (mutevoli e cangianti), non porta alla crescita ma alla staticità dello spirito e dell’anima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: