enigma

L’essere non è ma accade

Immagine

Nell’ esporre il concetto di pensiero debole Gianni Vattimo (Il pensiero debole, Feltrinelli 1983) adduce “l’ angelo della storia” di Paul Klee, così chiamato da Walter Benjamin che vi intravedeva lo sguardo dell’angelo verso le macerie della storia, mentre la tempesta del progresso lo sospinge verso il futuro. In questo sguardo sta il senso dell’ essere: non fissità immutabile, verità assoluta, ma trasmissione che prende corpo nella pietas dell’angelo verso il passato.

L’ essere è invio dal passato al presente e si proietta nel futuro come accadimento storico. Non esistono pensieri “forti” che lo innalzano sul piano metafisico, ma soltanto pensieri “deboli” scaturenti dal circolo ermeneutico.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: