enigma

I concetti di Destra e Sinistra e l’ austerità.

Si sente spesso dire che i concetti di Destra e Sinistra sono superati, facenti parte di un periodo storico in cui dominavano le ideologie, mentre oggi la società sarebbe governata dai tecnicismi del mercato e le ideologie non avrebbero altro effetto che di appesantire e distorcere le dinamiche sociali e politiche. In realtà i principi del tecnicismo, del libero mercato, dell’austerità, fanno essi stessi parte di un’ideologia.

Infatti, se la vecchia contrapposizione Destra – Sinistra, intesa come conservatori – progressisti, non è più giustificabile, dato che tutti si qualificano progressisti accusando di conservatorismo gli avversari, ciò che contraddistingue le due linee di pensiero oggi è  l’interpretazione della crisi economica in atto. Le dottrine economiche mascherano rapporti di potere ed è fondamentale capire quali conseguenze hanno le relative politiche a livello sociale.  In questo senso l’ austerità è una questione di potere sotto mentite spoglie. I principi su cui poggia sono: neutralità del mercato e inopportunità dell’intervento pubblico in economia; il meccanismo di cui si avvale è la deflazione; chi ne trae vantaggio (c’è sempre qualcuno che ci guadagna e qualcuno che ci perde), sicuramente in Europa è la Germania ed in generale lo è chi possiede attività finanziarie.

Il meccanismo della deflazione, è stato sostenuto storicamente dalle oligarchie economiche in quanto comporta peraltro una “sana” riduzione dei salari, che permette l’assorbimento della disoccupazione, nonché la diminuzione dei prezzi dei beni che rende relativamente più forte la moneta e chi la possiede. Facilmente con questo sistema si approfondisce il divario tra ricchi e poveri e non solo, si impoverisce la classe media creando un panorama composto dal popolo che lavora, paga le tasse per ridurre il debito pubblico, consuma poco, ma soprattutto non risparmia niente ed una oligarchia in possesso di ingenti attività finanziarie che incrementano. Ma queste attività finanziarie perché non si traducono in investimenti? Tale problema fu studiato da J. M. Keynes a partire dal “Trattato della moneta” (1930). Egli infatti sosteneva che la deflazione è perniciosa per gli stessi imprenditori che vedono ridursi i margini di guadagno a causa della riduzione dei prezzi delle loro merci, incorrendo così in insolvenze e non essendo inoltre invogliati ad investire in attività produttive, ecco che l’unico modo per far ripartire la domanda sarebbe stato quello di impiegare la spesa pubblica (“Teoria generale dell’interesse, dell’occupazione e della moneta” 1936).

La politica del deficit spending fu utilizzata per uscire dalla recessione provocata dalla crisi del ’29, oggi non è praticabile sicuramente in dosi massicce per i problemi di debito pubblico, ma rappresenta pur sempre un cavallo di battaglia della Sinistra. Inoltre sarebbe auspicabile mettere in moto un processo di moderata inflazione, che svaluterebbe i debiti, darebbe opportunità di profitto agli imprenditori, rimettendo in moto l’economia e si trasmetterebbe poi anche sui salari. Ovviamente per quest’aspetto è necessaria in Europa la collaborazione della Banca Centrale Europea che controlla l’offerta di moneta, difficile da ottenere per via della contrarietà della Germania che, come accennavo prima, è favorevole a politiche deflazionistiche d’ austerità, essendo destinataria dei flussi di moneta per ragioni industriali e finanziarie e volendone mantenere i vantaggi.

Per una valutazione degli effetti economici dell’ austerità in Europa vedi Paul De Grawe.
 
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: